}

domenica 27 marzo 2011

La consapevolezza di non essere forte...

Ormai è assodato: vado ciclicamente incontro a periodi di tristezza per svariati motivi.
Che poi non si tratta di cose gravi...
Sono fasi passeggere perché, in fondo, il sorriso ritorna sempre.

E' un periodo di stanchezza e di pressione.
No, non sono stufa. Anzi!
Ma ci sono delle cose che mi pesano, nonostante la consapevolezza della loro esistenza.

Mi pesa questa enorme distanza, che non mi permette di ricevere e dare un abbraccio ogni qualvolta ne senta la necessità, il bisogno fisico. Ma ne sono consapevole e vado avanti. 

Mi pesa la pazienza di dover attendere; quella pazienza che, talvolta, come un castello di sabbia, crolla, sbriciolandosi tutta. Ma ne sono consapevole e vado avanti. 

Mi pesa questo mio non essere perfetta, come vorrei. Mi pesa deludere le persone, pur non volendo, con tutta me stessa, comportarmi come di fatto poi faccio. Ma ne sono consapevole e vado avanti. 

E mi pesa non riuscire a tenere la bocca chiusa, quando dovrei: il mio sparare a zero, certamente evitabile, che mi porta a situazioni che non vorrei, assolutamente, vivere e far vivere. Ma ne sono consapevole e vado avanti. 


Se metto la mano sullo stomaco, riesco a sentirlo. E' proprio lì quel peso enorme che spinge.
E' talmente grande che finisce pure per schiacciare i polmoni e far pressione sul cuore.
Mi accompagna da stamattina e, difficilmente, sparirà in serata.
Un macigno che stringe la gola e mi toglie il respiro.

Mi schiaffeggerei da sola per il mio comportamento!!! 

E’ che, probabilmente, sono tutta sbagliata. Da qualunque angolazione mi si guardi, credo proprio che non vada bene neanche un po’.

Mi manca l’aria. 

Mi mancano gli abbracci, sì mi mancano da morire!
E mi mancano le parole che scaldano il cuore...
Mi mancano gli sguardi che mi fanno sentire importante…
E mi manca la libertà di non pensare e i sorrisi senza motivo…
Mi mancano le mani strette nelle mie…


E manca il tempo, questo maledetto tempo che non è mai abbastanza per comunicare, per dialogare, per trasmettere quello che sentiamo, che vogliamo, che vediamo e quello che desideriamo ...

E poi manca il coraggio... il coraggio di essere forte!

15 commenti:

  1. Minchia!... ma perchè stiamo tutti una merda per ora?

    RispondiElimina
  2. @Stresserentola: ma che ne so?! Minchia, meno male che c'è qualcuna che mi fa compagnia, allora!!! ;P

    RispondiElimina
  3. @Libby: dici? E perché io, invece, mi vedo così fragile?

    RispondiElimina
  4. sono solo piccole insicurezze...ne soffro anch'io...è più facile che ci aiutino gli altri con una parolina o con un gesto...che noi stesse...ci vorrebbe un pò di autocontrollo...non so tu ma io in certe situazioni me lo perdo proprio...un sorriso grande di condivisione! ^__^

    RispondiElimina
  5. E di che ti scusi...quando ci vuole ci vuole!!! ti capisco in toto...dobbiamo lavorare su noi stesse...e mandare l'autocontrollo in palestra...così si rafforza un pò! un abbraccio ^__^

    RispondiElimina
  6. @Acqua: è vero! :D ne conosci, per caso, una dove son capaci di far diventare i muscoli dell'autocontrollo di ferro??? :D

    RispondiElimina
  7. @Gi_nevra: Grazie per le tue parole Gi!!! :)
    So che puoi capirmi...
    L'unica cosa che mi consola è che, forse, sono ancora all'inizio e, poiché come dici tu, nessuno nasce imparato, non ho ancora trovato la strada giusta per riuscire, innanzitutto a controllarmi ed a sopportare questo nostro grande nemico che è la distanza...
    Spero proprio di essere capace, prima o poi...
    Mi affido all'amore che proviamo e alla voglia che entrambi abbiamo di stare insieme...
    Grazie ancora, cara Gi!!! :) Le tue parole mi fanno bene!

    RispondiElimina
  8. ...è vero che in un arapporto a distanza alcune cose mancano ma altre hanno assolutamente più intensità. E sono sicura che alcune volte è bella anche l'attesa, e le telefonate e gli sms, e le foto e i ricordi...dai tieni duro...;)

    RispondiElimina
  9. sì, è vero! Ma, talvolta, non sono belle neanche queste cose da te elencate, perché la tensione imbruttisce tutto...
    Tengo duro, sì!
    Viiinceròòòòòòòòò
    Viiiiiiiiiinceeeeeeeeròòòòòòòòò! :D

    RispondiElimina
  10. Ciao cara, vedo che anche per te non è un momento bellissimo... cmq ti capisco, credo che uno dei miei peggiori difetti sia sentirmi sempre sbagliata e fare le scelte sbagliate... Ma sicuramente si spera in tempi migliori.... Bacioni

    RispondiElimina
  11. @Madame_Liz: già, ma sarà il cambiamento del tempo che ci rende tutte nervose e depresse?
    Speriamo arrivino davvero tempi migliori... Ne abbiamo tutte bisogno!!
    Baci a te! :*

    RispondiElimina
  12. @luna_63: guarda, quando sono tranquilla e i pensieri si allontanano, anch'io ragiono in questo senso, ovvero riesco a riconoscermi tanta forza nell'affrontare un rapporto a distanza... ma quando arrivano questi momenti, sembra che tutto sia storto, me in primis...
    Ma come si dice? Addà passà!

    RispondiElimina
  13. il fatto che tu voglia lui vicino e che ne senta cosi tanto la mancanza da perdere a volte la pazienza non è sinonimo di non forza....ma di normalità se sei innamorata....il riuscire a continuare una situazione simile è invece sintomo di una gran forza e di un gran coraggio....riflettici un po su, credo che tu sia troppo dura nel giudicarti e poco obiettiva....un abbraccio!

    RispondiElimina
  14. @Nya: se me lo dite così in tanti, quasi quasi ci credo che sono forte!!! :P
    Un abbraccio a te... :*

    RispondiElimina
  15. Il post di cui ti parlavo... ;)
    Buona giornata!

    RispondiElimina